PROGRAMMAZIONE INTERVENTI "SCUOLA VIVA" - Scuola e formazione

Vai ai contenuti

Menu principale:

PROGRAMMAZIONE INTERVENTI "SCUOLA VIVA"

corsi
PROGRAMMAZIONE INTERVENTI "SCUOLA VIVA"
  
DIPARTIMENTO 54 - DIPARTIMENTO ISTR., RIC., LAV., POLITICHE CULT. E SOC POR CAMPANIA FSE 2014-2020 – ASSE III- ISTRUZIONE E FORMAZIONE
L'Ente di Formazione Professionale FOR.MED s.r.l. come soggetto operante nell' ambito della formazione finanziata e autofinanziata, in qualità di soggetto progettista e coordinatore, partecipa all'ACCORDO DI PARTENARIATO con l' ISTITUTO IPSSEOA "TEN. CC. MARCO PITTONI" di Pagani (sa), con l' ISTITUTO COMPRENSIVO "G. BARRA" di Salerno e con l' ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Bracigliano (SA) ai fini della realizzazione degli obiettivi previsti dall' AVVISO PUBBLICO " PROGRAMMA SCUOLA VIVA" (BURC N. 31 DEL 16/05/2016) che prevede l'arricchimento del territorio e della sua comunità attraverso una progressiva e stabile evoluzione delle scuole in luoghi di incontro, quali catalizzatori di processi di partecipazione democratica ed accrescimento culturale degli allievi, dove sono favoriti l'ampliamento dell'offerta didattico formativa complessiva nonché l'integrazione e il travaso nella didattica tradizionale di esperienze laboratoriali acquisite, di attività extracurricolari, di metodologie sperimentali ed innovative, di percorsi di orientamento, continuità e sostegno.

Il Programma "Scuola Viva" si sviluppa con un orizzonte temporale di un triennio di cui l'anno scolastico 2016-2017 ha rappresentato una prima autonoma fase di attivazione.

FOR.MED srl, come soggetto partner, ha coordinato i processi di progettazione dei soggetti capofila sopramenzionati dando la sicurezza di realizzare i seguenti progetti: 

- "Insieme…..Sport e Comunità per migliorare la qualità della vita" – dell' IPSSEOA "TEN. CC. MARCO PITTONI" che ha attuato 4 moduli, 

per un numero totale di 240 ore con la partecipazione di n° 80 allievi:

            • "MANAGEMENT E MARKETING": considerando lo Sport un settore dinamico che contribuisce alla creazione di posti di lavoro risultando uno strumento di sviluppo regionale e locale, attraverso questo modulo i ragazzi hanno imparato come si attua la gestione degli impianti sportivi, studiando gli iter giuridico-economici, le energie alternative e la tutela ambientale realizzando anche percorsi di stage aziendali.

            • "SOCIALITA'": lo Sport rappresenta un diritto di tutti, un modo per socializzare ed imparare il valore del rispetto e della inclusione sociale, cosi l' intento di questo modulo è stato trasmettere ai giovani allievi i valori della integrazione della disabilità attraverso le formazioni sportive, della solidarietà, della sostenibilità e della tolleranza; 

            • "RICERCA E FORMAZIONE": in una società in cui il numero di patologie è in forte aumento, promuovendo la salute e il benessere fisico, lo sport acquista per la collettività un ruolo molto importante per cui in questo modulo, lo sport si è trasformato in un laboratorio di approfondimento e di studio al fine di educare i giovani alla multisportività, alla prevenzione e all' alimentazione con il coinvolgimento delle famiglie e della scuola;

            • "PROMOZIONE E COMUNICAZIONE" : è il modulo attraverso cui i ragazzi hanno espresso un contatto continuo con le associazioni sportive promuovendo le attività realizzate durante il progetto mediante un sito web, il cineforum, campagne pubblicitarie e manifestazioni di gare sportive che hanno rilasciato anche degli attestati di partecipazione.

Il tutto è stato realizzato grazie anche alla collaborazione e al supporto di Organi Istituzionali e strutture di esperti presenti sul territorio quali:

- ASSOCIAZIONE GENITORI "LA NOSTRA FAMIGLIA" di Cava De' Tirreni (SA) dedicata alle famiglie e per le famiglie nel cui ambito vivono persone con disabilità;

- ASSOCIAZIONE CULTURALE SPACCAPAESE di Angri (SA) che ha come scopo la qualificazione, il miglioramento professionale, sociale ed artistico nei campi ella cultura, dello spettacolo, dell' animazione e della comunicazione;

- TELEPAGANI NUOVA SCRL di Pagani (SA) che si dedica alla divulgazione e diffusione delle informazioni in ambito locale e regionale;

- A.S.I. (ASSOCIAZIONI SPORTIVE SOCIALI ITALIANE), centro di vita associativa a carattere volontario e democratico che opera per fini sportivi, ricreativi e culturali per il soddisfacimento degli interessi collettivi;

- ASSOCIZIONE MEDICA MARCO LEVI BIANCHINI"Scuola medica San Giovanni in Parco" che organizza corsi di aggiornamento per medici e non riguardanti prevenzione e corretto stile di vita;

- NOFI SOCIETA' SPORTIVA DILETTANTISTICA A.R.L.;

- La Scuola Secondaria di I Grado di Via Martiri d'Ungheria di Scafati(SA) che è la scuola più numerosa della provincia di Salerno;

- IL PENSIERO LIBERO: giornale mensile di cultura, politica e costume;

- TERRAZZA PARADISO SRL, azienda gestore della ristorazione e dei servizi di sala bar per diversi hotel della Regione Campania;

- JOB TRAINING SAGL, tour operator leader in Italia per la fornitura di numerosi servizi dedicata alla gestione delle attività didattiche di A.S.L.:

- COMUNE DI PAGANI (SA), che ha permesso la realizzazione di tutte le attività preposte dal progetto.

- "E(v)viva la cultura"- dell' IC "G. BARRA" che ha attuato 4 moduli, per un numero totale di 300 ore con la partecipazione di n° 100 allievi:

            • "CERAMICA NEW ART IN PROGRESS": che ha realizzato numerose attività didattiche volte a favorire e stimolare la creatività innata degli studenti attraverso la manipolazione dell' argilla, ad accrescere autonomia e autostima nella realizzazione di oggetti e a sollecitare concentrazione, dialogo e collaborazione con altri ragazzi;

            • "MULTICULTURALITA' ED EDUCAZIONE ALLA PACE": che ha posto in essere l' intento di educare gli studenti al valore del rispetto e della tolleranza per la diversità culturale facilitando l' inserimento sociale e scolastico degli studenti extracomunitari e promuovendo la solidarietà;

            • "LE RADICI DELLA TRADIZIONE": durante questo laboratorio gli studenti, attraverso incontri di danza, hanno avuto l' opportunità di apprendere la stessa come un linguaggio comunicativo non verbale anzi uno strumento che veicola emozioni diventando occasione di incontro e di scambio. Durante ogni incontro i ragazzi hanno appreso le origini, i principi e le tecniche delle danze popolari attraverso un percorso teorico e pratico; 

            • "RISCRIVIAMO LA TRADIZIONE" - atelier delle idee: che ha perseguito obiettivi educativi, cognitivi e linguistici attraverso la scrittura creativa come strumento attraverso cui gli studenti hanno potuto esprimere le proprie emozioni ed opinioni conoscendo le tradizioni popolari e confrontandole con quelle degli altri approfondendone il "sapere" e modificandone eventualmente aspetti; 



Il tutto è stato realizzato grazie anche alla collaborazione e al supporto di Organi Istituzionali e strutture di esperti presenti sul territorio quali :

- ASSOCIAZIONE ARCI SALERNO, la quale promuove d sempre i diritti di cittadinanza e dei beni comuni contro ogni forma di esclusione e discriminazione sostenendo iniziative di volontariato e solidarietà a favore di tutti i soggetti che vivono in condizioni di disagio sociale;

- ASSOCIAZIONE CULTURALE DEMOETNOANTROPOLOGICA "I CASTELLANI", la quale è impegnata nel campo della riscoperta e rivalutazione delle tradizioni popolari:

- CONSORZIO DI COOPERATIVE SOCIALI "IL DELTAPLANO", il quale promuove servizi di salvaguardia dei minori, degli anziani e dei diversamente abili sostenendone le rispettive famiglie, promuove opere di carattere sociale attraverso attività di sensibilizzazione cooperando come strumento di crescita individuale e di costruzione;

-ASSOCIAZIONE DENTRO LA NOTIZIA (DENTRO SALERNO), quotidiano di divulgazione on line impegnato in progetti sociali e culturali co scuole ed Enti di formazione accreditati. 



-"Aggiungi un posto a scuola" – dell' IC STATALE di BRACIGLIANO che ha attuato 4 moduli, per un totale di 360 ore:

 "TEATRANDO";

 "UN CORO…UNA SOLA VOCE";

 "TARANTELLA, TAMMURRIATA E PIZZICA";

 "CIAK….SI GIRA" 

Attraverso i quali i ragazzi hanno avuto l' opportunità di esprimere le proprie emozioni e la propria creatività recitando e cantando realizzando collaborazioni di gruppo che hanno favorito l' inclusione dei soggetti svantaggiati…



Il tutto è stato realizzato grazie anche alla collaborazione e al supporto di Organi Istituzionali e strutture di esperti presenti sul territorio quali :

- IL COMUNE DI BRACIGLIANO;

- L' AGE (ASSOCIAZIONE GENITORI BRACIGLIANO);

- TEATRONOVANTA: associazione e compagnia teatrale che mette in scena numerosi spettacoli, fondata, diretta e coordinata da Serena Stella e Alessandro Caiazza



Gli interventi formativi, allo scopo di contrastare la dispersione scolastica e favorire l'evoluzione degli approcci educativi, formativi e di inclusione sociale, hanno sviluppato un' insieme di azioni dove le conoscenze sono state incrementate in spazi collaborativi, flessibili e dinamici, sia all' interno che all' esterno dell' istituzione scolastica, realizzando e consolidando reti collaborative tra istituzioni e operatori locali favorendo l' apprendimento partecipato.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu