OPERATORE PER L'ASSISTENZA FAMILIARE - Scuola e formazione

Vai ai contenuti

Menu principale:

OPERATORE PER L'ASSISTENZA FAMILIARE

corsi
OPERATORE PER L'ASSISTENZA FAMILIARE
Svolge attività di assistenza collegate alle attività socio educative per disabili, supportando gli educatori nella realizzazione di laboratori didattico-creativi, nella preparazioni di materiali educativi e di gioco, nell'accompagnamento e nella cura dei bisogni fondamentali (vestizione, pulizia e igiene, ecc.) e di sicurezza del disabile. Può lavorare con contratto di lavoro dipendente o come lavoratore autonomo con contratti di collaborazione presso strutture pubbliche e private che erogano servizi socio educativi.
DURANTE IL CORSO IL DISCENTE STUDIA:
Caratteristiche e funzionamento di ausili per lo spostamento della persona, elementi di base di tecnica dell'animazione, elementi di base di tecnica di gestione delle emozioni, elementi di calcolo di contabilità minima; 

Nozioni di comunicazione efficace rivolta a rassicurare, confortare, stimolare l'autostima e ottenere l'attenzione, nozioni per la lettura delle etichette dei prodotti, principali normative in materia di assistenza socio-sanitaria, principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza, sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento generali e specifiche, sistema dei servizi sociali, culturali, ricreativi del territorio, tecniche di mobilitazione e trasporto di persone non autonome nei movimenti e tecniche per supportare movimenti e spostamenti (movimenti nel letto, alzata, deambulazione, seduta); Elementi di anatomia e fisiologia umana, elementi igiene alimentare, modalità di segnalazione e comunicazione dei problemi di salute generali e specifici relativi all'utente, nozioni di primo soccorso, principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza, procedure per l'approntamento e la somministrazione dei farmaci (che non prevedono competenze specifiche), sindromi da prolungato allettamento e immobilizzazione e interventi per prevenirli e /o alleviarne i sintomi; 

Strumenti e tecniche di supporto per la somministrazioni di cibi a soggetti non autosufficienti, tecniche di base di preparazione alimentare, tecniche di osservazione, tecniche di vestizione, tecniche per la pulizia e l'igiene totale e/o parziale dell'utente tecniche per supportare movimenti e spostamenti (movimenti nel letto, alzata, deambulazione, seduta), elementi di igiene e profilassi, elementi di metodologia del lavoro sanitario, elementi di sicurezza domestica e prevenzione dei rischi.
E QUINDI SARÀ IN GRADO DI:
  • applicare semplici tecniche di gestione di attività ricreative e di minime attività di animazione
  • applicare tecniche di comunicazione specifiche rivolte a rassicurare, confortare, stimolare l'autostima e ottenere la collaborazione dell'assistito
  • applicare tecniche e usare correttamente presidi, ausili e attrezzature, atti alla mobilità e al trasferimento della persona
  • disbrigare pratiche burocratiche necessarie all'assistito
  • effettuare acquisti di farmaci, prodotti farma-sanitari e di altri prodotti di cura su indicazioni dell'assistito, del personale sanitario, dei familiari o, all'occorrenza, su iniziativa del personale
  • applicare tecniche di supporto alla deambulazione, mobilitazione e trasporto di persone non autonome nei movimenti
  • applicare protocolli di prevenzione/riduzione del rischio professionale
  • applicare tecniche di primo soccorso in caso di malore/infortunio degli utenti
  • controllare e assistere la somministrazione delle diete
  • controllare l'assunzione dei farmaci prescritti e/ o somministrare farmaci che non richiedano procedure specifiche
  • osservare, riconoscere e riferire alcuni dei più comuni sintomi di allarme che l'utente può presentare (pallore, sudorazione, ecc.)
  • REQUISITI DI ACCESSO
  • DETTAGLI CORSO
  • CERTIFICAZIONE
  • Titolo attestante l'assolvimento dell'obbligo di istruzione. I prosciolti da tale obbligo e i maggiori di anni 16, possono accedere al corso previo accertamento del possesso delle competenze connesse all’obbligo di istruzione.
  • Per i cittadini stranieri è inoltre necessario il possesso di attestato di conoscenza della lingua italiana ad un livello non inferiore all’A2 del QCER. Sono dispensati dalla presentazione dell’attestato i cittadini stranieri che abbiano conseguito il diploma di scuola secondaria di primo o secondo grado presso un istituto scolastico appartenente al sistema italiano di istruzione.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu